Strumenti di misura a basso costo e strumentazione economica da laboratorio

  Strumenti di misura a basso costo  
Strumenti di misurazione a prezzi scontati

Strumentazione economica
per spendere meno

Una gamma di strumenti semplici nell’utilizzo e nel prezzo

Richiedi informazioni
 
HOME PAGE AZIENDA PRODOTTI OFFERTE DOVE SIAMO RICHIESTA INFO/CATALOGHI NEWS AREA INFORMATIVA FORUM NEWSLETTER AREA RISERVATA

 

RICERCA nel sito
ricerca
 
     
   
    Ricerca Avanzata  
     

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI STRUMENTI DI MISURA EASY INSTRUMENTS

 
Area informativa > APPLICAZIONI
 
› RADIAZIONI E AMBIENTE

RADIAZIONI


La terra ha un campo magnetico con il polo nord e il polo sud e l'uomo vive da sempre immerso nel campo magnetico terrestre senza nessun problema.


Negli ultimi 100 anni lo sviluppo dell'elettricità e poi dell'elettronica hanno prodotto una forte alterazione del campo magnetico in cui siamo immersi, moltiplicando la media degli stimoli che colpiscono il nostro organismo e aumentando la percentuale di pericolosità, per non parlare dei maligni insediamenti H.A.R.P.P. capaci addirittura di poter controllare il clima a forza di emissioni elettromagnetiche.


L’ambiente può alterare lo stato di salute dell’uomo e le cause principali che determinano tali disturbi possono essere di origine naturale o artificiale.


Esistono tre tipi di emissioni o radiazioni: le radioattive nucleari (radiazioni ionizzanti come quelle


dell’uranio), le elettromagnetiche naturali (non ionizzanti, come la luce), e le radiazioni C.E.M. artificiali, (radiazioni da campi elettromagnetici tipo radio e cellulari). Le radiazioni possono quindi essere generate dalla terra (telluriche), dal cosmo (cosmiche) o da apparecchi elettrici ed elettronici (tecnologiche). Le radiazioni ionizzanti sono da distinguersi dai campi elettromagnetici non ionizzanti.


Le radiazioni naturali non ionizzanti sono quelle definite anche luminose e sono radiazioni elettromagnetiche caratterizzate da bassa energia e scarso potere penetrante; si dividono in raggi infrarossi, visibili e ultravioletti.


Radiazioni ionizzanti sono quelle che causano un allontanamento di elettroni dall’orbita esterna degli atomi, con conseguente formazione di ioni, cioè particelle cariche elettricamente.


Le radiazioni ionizzanti hanno origine naturale: cosmica e terrestre oppure artificiale (radiazioni a raggi X nel settore medico, ecc); si dividono, in base alla loro natura e alle loro proprietà, in elettromagnetiche e corpuscolari. Quelle di origine naturale terrestre sono prodotte da elementi radioattivi presenti nell’aria, nell’acqua marina, negli organismi viventi e in alcuni minerali.


Le radiazioni naturali provengono quasi esclusivamente dal sottosuolo; tra le più conosciute sono quelle determinate da gas radon e polonio, tra quelle meno note le radiazioni generate da vena d’acqua sotterranea in movimento, da anomalie del sottosuolo (cavità sotterranee), da conducibilità elevata del sottosuolo e le radiazioni causate dagli isotopi di Cesio-133, Potassio-40, Radio-226, Polonio-210 ecc. In base alle caratteristiche del terreno, la Terra presenta aree salubri e con una buona energia e altre nocive per la salute degli esseri viventi. A questo proposito è stato coniato il termine geopatia. La geopatia, da GEO (terra) e PATOS (soffrire) è una patologia causata dalle onde radianti emesse dal nostro pianeta.


Il raggio gamma è simile ad un raggio laser, inodore e incolore, in grado di penetrare qualsiasi materiale e di trapassarlo da parte a parte. Ad oggi, un materiale conosciuto da tutti in grado di bloccare un gamma è il piombo con uno spessore di almeno 60 cm. Fino al 2009 ne bastavano 7 cm, e la motivazione di questo aumento di energia proveniente dal sottosuolo è tutt’ora in corso di studi da parte degli scienziati.


Fortunatamente oggi le tecnologie avanzate e i materiali innovativi ci vengono incontro per la soluzione a questa problematica e recenti invenzioni tecnologiche ci offrono prodotti in grado di avere la stessa funzione protettiva del piombo, per dosi di radiazione gamma naturale proveniente dal sottosuolo, utilizzando spessori anche al disotto del centimetro, con il vantaggio anche di non creare inquinamento ambientale e incompatibilità con la persona che volesse utilizzarli. Il gamma di tipo puntiforme produce un accumulo radioattivo nel punto del corpo in cui colpisce sistematicamente ed ha il tempo di agire provocando un disturbo, un malessere e poi una malattia. Nel 2002 lo IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro), lo certifica rischio tumorale di Classe I, cioè la sua azione, nel tempo, è certamente in grado di provocare un tumore, al pari dell’amianto o del benzene, sostanze pericolose, ma con le quali non stiamo a contatto diretto quotidiano, cosa che invece facciamo inconsapevolmente ogni giorno con un gamma.


Se lo stazionamento su queste fonti di emissione elettromagnetiche non è nocivo quando avviene per brevi periodi, è certamente patologico quando si prolunga per molto tempo (quindi un sito su cui ci si ferma regolarmente, per più ore tutti i giorni).


Ciò che inizialmente si manifesta come alterazione a livello molecolare (danno biologico), nel tempo si trasforma in patologia vera e propria (danno sanitario).

 

 

NEWS
misurazione
Nessuna News presente

 

LOGIN
misurazione
Login Utente
Username: 
Pwd:  
     Memorizza
Recupera dati
RICHIEDI REGISTRAZIONE

 

IL TUO CARRELLO
misurazione
 
Codice Articolo Q.tΰ
Il carrello θ vuoto

 

 VISUALIZZA CARRELLO


 

Vendita strumentazione economica da laboratorio e strumenti di misura a basso costo

Powered by WILDWEB

© 2006-2009 EASY Instruments - Arroweld SPA - Strumentazione e strumenti di misura
Via Monte Pasubio, 137 -  36010  Zanθ (Vicenza) Italy - P.Iva 03354110243 - company info  |  cookies policy
tel. (+39) 0445 804444 -  fax (+39) 0445 804400  info@easyinstruments.eu
Uffici Commerciali Trissino  -  tel.0445/492313  -  fax 0445/491365